3 METODI PER COMBATTERE LE SITUAZIONI DI STRESS E ANSIA

In questo momento mi trovo a Vilcabamba, il villaggio della longevità, situato fra i monti dell’Ecuador. Vivo qui da due mesi, circondato da montagne, natura e soprattutto dalla pace assoluta.

 

Così ho deciso di condividere con te 3 consigli su come combatto personalmente lo stress. Spero che questi consigli possano aiutare anche te nel ridurre stress ed ansia, in modo da ritrovare quell’armonia interiore.

 

1.FARE UNA PASSEGGIATA NELLA NATURA   

E’ il primo consiglio, parte della mia routine quotidiana, che farebbe bene a chiunque. In particolare quando si sta attraversando un periodo difficile è fondamentale entrare in contatto con la natura, assorbire l’energia e la forza che produce e ritrovare il contatto con noi stessi. Si potrebbe fare una passeggiata nel verde, una nuotata, o sedersi in cima a una collina e respirare. Possiamo raccontare alla natura tutto quello che ci  preoccupa, senza aver paura di ricevere giudizi.

 

(Guarda il video con i 3 consigli)

 

2. PRENDERSI CURA DI SE STESSI E DEL NOSTRO CORPO

Dobbiamo concederci qualche coccola per rimetterci in sesto fisicamente. Lo stress ha dei grossi effetti sul nostro corpo e bisogna aiutarlo a mantenersi in salute. Quando possiamo permettercelo,  fare un massaggio o una sauna, serve per espellere tutte le tossine negative che abbiamo nel corpo. É un piccolo investimento per la nostra salute fisica, ma soprattutto mentale.

Ma esiste anche un metodo semplicissimo ed efficace al cento per cento, a costo zero! Una doccia fredda è l’ideale per ritrovare l’equilibrio e rigenerarsi. Per testare il suo effetto basta davvero poco e possiamo usufruirne ogni mattina!

3. MEDITARE

Fra l’altro, ne parlo anche nell’articolo “5 consigli per sbloccare la tua vita”, per farti capire quanto sia importante per me.

Ritagliarsi dieci o quindici minuti di tempo al giorno, sedendoci per terra in camera nostra, fuori in giardino o in riva al  mare e rimanere in silenzio, concentrandoci solo sulla respirazione, ci permette di interagire con il nostro intuito.

Lo scopo della meditazione è quello di ritrovare la calma e la pace interiore, per entrare in contatto con la parte più profonda di noi stessi. Quindi dovremo liberare la mente da ogni pensiero e concentrarci per non lasciar penetrare i  mille pensieri che abbiamo. Immaginiamo, per quei minuti che ci siamo concessi, di chiudere tutti i pensieri, compresi i più banali, all’interno di una scatola. Una volta  visualizzata mentalmente questa immagine,  iniziamo a meditare.

 

Anche se spesso lo diamo per scontato, vorrei darti anche questo ultimo consiglio: FARE ATTIVITA’ FISICA, in particolar modo, correre.

 

Con la corsa il tuo corpo rilascia endorfina, una sostanza che riduce sostanzialmente la sensazione di stress e malessere. Ma anche una partita a calcetto, piuttosto che a pallavolo o a basket, l’importante è mantenersi attivi fisicamente, per scaricare la tensione. Non costa niente e può trasformarsi in una sana abitudine.

Questi sono i piccoli metodi che utilizzo personalmente in situazioni stressanti, per ridurre lo stress, le ansie e farmi scivolare qualche preoccupazione di dosso.

E’ importante riuscire a togliere la tensione dalla nostra mente, per poter ritornare in armonia con il nostro corpo e soprattutto con il nostro cuore.

Spero che questi consigli possano esserti d’aiuto, come lo sono stati per me.

Un abbraccio,

Gabri