Come evitare la sindrome del viaggiatore

In questo articolo parliamo di una sindrome molto rischiosa, che può avere un impatto negativo nella nostra carriera, se non la riconosciamo e se non la gestiamo nel modo giusto.

Di cosa sto parlando? della sindrome del viaggiatore.

Inizialmente questo temine può confondere, perché può sembrare quasi come una caratteristica positiva.

Avere la sindrome del viaggiatore fa pensare un pò alla sindrome di wanderlust, quel desiderio di viaggiare in continuazione e di non rimanere mai fermi.

Se mi conosci sai che adoro viaggiare, attualmente vivo all’estero, giro il mondo da più di 10 anni e nel 90% dei video che faccio sul mio canale youtube, invito i ragazzi a mettersi in gioco e a fare esperienze all’estero.

Per quanto credo che viaggiare e lavorare all’estero sia estremamente importante, credo anche che se non lo si fa in modo consapevole, si rischia di cadere nella sindrome del viaggiatore,  rovinando la nostra vita, la nostra carriera ed il nostro futuro.

 

Cos’è la sindrome del viaggiatore?

E’ quella sindrome che ci porta a fare tante esperienze di vita e di lavoro all’estero per diversi anni, senza però ritrovarci nulla di concreto in mano.

 

 

Ho conosciuto tanti ragazzi che hanno fatto i camerieri a Londra, hanno lavorato nelle farm in Australia, hanno fatto il programma Au Pair a New York, lavorato nei  villaggi turistici in Egitto, lavorato da Starbucks a San Diego e così via… tutte esperienze incredibili che per diversi anni hanno fatto morire d’invidia i loro coetanei Italiani..

Poi però, dopo 3, 5 o 10 anni, quando il desiderio di “lavoricchiare” in giro il mondo svanisce, e nasce in loro il desiderio di una carriera più stabile,  fanno una fatica enorme e spesso cadono in momenti di crisi e di depressione.

Il motivo? per tanti anni hanno fatto dell’esperienze di vita stupende, ma in questi stessi anni non hanno mai cercato di sviluppare delle competenze solide, che oggi gli permetterebbero di avere una bella carriera.

 

Non mi fraintendere, credo che tutte le esperienze di vita all’estero, in un modo o nell’altro ci formino e ci facciano crescere. Ma a volte non basta. Ci vuole di più.

 

Ti consiglio di guardare questo video che ho fatto, dove spiego che cos’è la sindrome del viaggiatore e come puoi fare per evitarla:

 

La soluzione?

Quindi come possiamo fare ad evitare la sindrome del viaggiatore? semplice: smettere di viaggiare e trovarci un lavoro sicuro.

No scherzo! 🙂 per carità. Se mi conosci sai che consiglio a tutti i giovani di buttarsi, di fare più esperienze di vita possibili, di viaggiare e di provare più strade, soprattutto agli inizi della propria carriera. Ma assicurati di farlo negli anni giusti ed in un modo strategico.

Ogni volta che fai un’esperienza di vita all’estero, assicurati che quest’esperienza, in un modo o nell’altro, ti sta facendo crescere come persona e ti sta dando delle competenze che potrai rivendere in futuro.

 

Assicurati di sviluppare anche un occhio lungimirante, orientato al tuo futuro. In modo tale che ogni esperienza che fai oggi, ti aiuterà a diventare una persona più matura, più competente, più richiesta e più esperta.. tutte qualità che ti permetteranno di avere successo nella tua vita e nella tua carriera.

 

Spero che questo articolo ti sia stato d’aiuto e se ti va, fammi sapere nei commenti qui sotto cosa ne pensi della sindrome del viaggiatore, se l’hai avuta o se magari conosci qualcuno che ne è stato vittima.

 

Un caro saluto,
Gabri

 

 

Ti potrebbe interessare:

VIDEO: 2 consigli per trasferirti all’estero – soprattutto se non hai soldi o hai paura

 

GUIDA: THE FREEDOM LIFESTYLE – Gira il mondo, lavora ovunque e crea la tua libertà.

Ti piacerebbe creare uno stile di vita che ti permette di girare il mondo e lavorare allo stesso tempo? in questa guida ti introduco a tutti i lavori che ti permettono di farlo, con link, risorse e tante informazioni pratiche.

Inoltre condividerò con te la mentalità necessaria per creare un Freedom Lifestyle e tante strategie pratiche per iniziare subito a viaggiare lavorando!

 


CONSULENZA 1-1 CON GABRI – Se hai bisogno di ricevere un supporto concreto per cambiare o migliorare la tua vita, una consulenza privata con me via Skype può essere la soluzione ideale.