3 soluzioni pratiche per superare i periodi difficili della vita

Ricordo che spesso, durante i periodi difficili che ho affrontato, mi chiedevo se esistessero davvero delle soluzioni pratiche per affrontare tutto nel modo giusto, per non cadere totalmente in depressione. E nel corso degli anni, ho avuto modo di provare alcune “tecniche” per avere sempre la forza di reagire!

 

Naturalmente sono frutto delle mie riflessioni personali. Ognuno di noi avrà bisogno di metodi diversi, ma questi piccoli accorgimenti, possono funzionare per chiunque, l’importante è prenderli con la giusta filosofia.

 

Prima di tutto, quando capiamo di essere entrati in una fase difficile della nostra vita, di un nostro progetto o di una relazione sentimentale, la prima cosa da fare è accettare il problema.

 

“Il problema è il tuo atteggiamento di fronte al problema”

 

Esatto, Jack Sparrow non sbagliava. Se partiamo con l’idea fissa in testa che siamo depressi e non combineremo mai nulla nella nostra vita, entriamo in un tunnel senza fine. Mentre, se analizziamo le cause dei nostri momenti di sconforto e capiamo l’origine del problema, affronteremo tutto in maniera più razionale e positiva.

 

Dobbiamo renderci conto che quando stiamo male, sicuramente è perché ci sfugge qualcosa. Bisogna capire che cosa non va, magari un piccolo litigio ha creato un punto di rottura in un rapporto e non ce ne siamo ancora resi conto. O forse stiamo facendo un lavoro che non ci appassiona realmente e il nostro cuore sta cercando di convincerci a cambiare qualcosa, ad esempio.

 

Mi piacerebbe condividere con te 3 validi consigli che ti potrebbero aiutare ad affrontare le fasi buie della tua vita. Per me sono stati essenziali per capire quello che mi stava succedendo e di che cosa avevo bisogno.

In particolar modo mi hanno fatto ragionare con maggior lucidità in un momento della mia vita in cui mi sentivo smarrito e non sapevo che direzione prendere.

 

 

L’idea di questo video e di questo articolo, nasce dalla mail di un ragazzo, che mi ha scritto per chiedermi aiuto e mi ha fatto riflettere su quanti, come lui, potrebbero avere bisogno di queste soluzioni pratiche.

 

Ready? Ok vediamo insieme i 3 consigli:

 

1 – SCRIVI     

Una cosa che è diventata di vitale importanza per superare i miei momenti di debolezza, è scrivere.

Molti staranno pensando “ma io non so scrivere, non leggo molto, non conosco le tecniche”, eccetera. No, non devi scrivere un romanzo o una raccolta di poesie. Ti consiglio di prendere la sana abitudine di scrivere su un diario,un’agenda o un tovagliolo di carta del tuo bar preferito, tutto ciò che ti passa per la testa.

E’ da anni ormai, che utilizzo la scrittura per comprendere quelli che sono i miei “lati nascosti”. Perchè quando prendiamo in mano una penna, la nostra mente si libera automaticamente di tutto ciò che ha bisogno di esternare.

E rileggendo i nostri “diari”, possiamo renderci conto di quale tipo di emozione proviamo nel profondo. Che sia rabbia, tristezza, felicità o frustrazione, sfoga i tuoi pensieri,i  progetti, scrivi quello che hai fatto durante la giornata,le cose belle, quelle brutte.

Scrivere è il modo migliore per conoscere quella parte di noi stessi che non si espone mai. Quella che rimane in fondo, in fondo, per contenere tutti gli stati d’animo che spesso reprimiamo.

 

2 – CONFIDATI    

Un’altra soluzione per superare momenti difficili della nostra vita, è sfogarci con una persona di cui ci fidiamo.

Nei casi più fortunati si tratta del nostro amico o amica più stretto, quello che vi dice sempre le cose come stanno, senza filtri, nel bene e nel male. Potrà darti un parere oggettivo della situazione che stai vivendo.

Io sono fra questi fortunati e ti assicuro che raccontare i miei dubbi o le mie insicurezze ad un amico, mi fa sentire compreso da qualcuno.

Gli amici, quelli veri che ci conoscono bene, sono fonte di sicurezza e sanno come trasmetterci calma e tranquillità.

Ma se abiti lontano da loro o semplicemente sei una persona molto riservata, puoi affidarti ad un coach o uno psicologo. So che non a tutti piace l’idea di raccontare i fatti personali a uno sconosciuto, ma credimi, serve tantissimo.

La soluzione più efficace per conoscere noi stessi è proprio il confronto con gli altri.

 

3 – FAI SPORT      

Il terzo, ma non meno importante, consiglio che mi ha aiutato molto, è  mantenersi sempre in movimento fisico.

Quando senti di essere entrato in una di quelle fasi critiche, iscriviti alla palestra più vicina. Vai a nuoto, danza o qualsiasi sport ti piaccia. Prendi un paio di cuffie, il tuo MP3 e vai a correre o a camminare, vai a fare un giro in bici.

Io personalmente, quando sto entrando in una fase di stress emotivo o una situazione complicata dalla quale non so come uscirne, mi iscrivo in palestra. Così sarò consapevole di avere un impegno da rispettare, se non voglio sprecare il denaro che ho speso.

E’ un modo semplice ed efficace per motivare me stesso e per rilasciare un po di endorfine nel mio corpo, sostanza soprannominata dagli esperti come la “droga naturale del buon umore”.

L’importante non è il tipo di attività che vuoi praticare, ma concedersi sempre, un momento qualsiasi della giornata per fare dello sport. Questo ti aiuterà a scaricare la tensione e superare i momenti bui della vita.

 

E con questo siamo arrivati alla fine di questo articolo.

 

Se questi consigli ti sono stati utili o vuoi condividere qualche altra soluzione che potrebbe essere di aiuto per tante altre persone, lascia un commento sotto questo articolo!

Un abbraccio,

Gabri